Chi è online

 33 visitatori online

Area riservata



Home Circeo Scuola
Gita di istruzione a Pratica di Mare PDF Stampa E-mail
NEWS_ - News 2013-14
Venerdì 01 Novembre 2013 10:49
Share

praticadimare

Per rendere più efficace e interattivo lo studio della Geografia,la nostra professoressa di Lettere, Maria Pia Chionna, ha organizzato per il 10 ottobre una visita guidata per la nostra classe e per le due classi prime di Borgo Montenero al Centro Nazionale di Climatologia e Meteorologia di Pratica di Mare.

 Abbiamo visitato un hangar (struttura in metallo al cui interno vi sono aerei in manutenzione, che gli addetti controllano periodicamente). L’aereo che abbiamo visto da vicino è il KC-767, che ha due particolarità: trasporto e rifornimento in volo e tutti i suoi manuali sono scritti in inglese.

 

Può contenere da 100.000 a 200.000 litri di carburante, che, per essere trasferito ad un altro aereo in volo, ha un tubo estensibile, telecomandato, chiamato “bum”.  In parte il carburante è contenuto nelle ali dell’aereo per evitare che si stacchino. La maggior parte dell’aereo è controllata da un computer.

Dopo la visita degli aerei, con il pullman siamo andati al Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia, dove un militare ci ha spiegato come si formano i tuoni, le trombe d’aria, i tornado e gli uragani e come vengono classificati per durata ed intensità.

Ecco, in sintesi, qualche esempio:

  • ØTemporali: possono essere di tipo dinamico e termico.
  • ØTrombe d’aria: si formano come un aspirapolvere, cioè l’aria viene aspirata da terra fino al cielo e inizia a girare e a risucchiare tutto. Questi fenomeni avvengono d’estate e possono avere diverse intensità.
  • ØTornado: in Italia non si possono verificare, perché siamo in una situazione climatica che non li favorisce. Si formano, invece, quando i movimenti circolari delle correnti fredde e calde s’incontrano.
  • ØUragano: si formano sugli oceani. Se si formano sul Pacifico, si chiamano tifoni, se, invece, hanno luogo  nell’Oceano Indiano, si chiamano cicloni tropicali. Si creano tra il 30° parallelo nord e il 30° parallelo sud, e si formano con l’evaporazione dell’acqua degli oceani.

Questa visita guidata è stata molto istruttiva e consigliamo a chi volesse visitare una stazione Meteorologica di andare a Pratica di Mare.

 Gli alunni della III C Nicolò Bonaldo,  Francesca Tari,  Semuel Fava  e  Camilla Bettosi

 


Powered by Joomla!. Designed by: free joomla themes  Valid XHTML and CSS.